FREE

Stagionalità in cucina

Arriva l’inverno

Guardando il reparto ortofrutticolo dei supermercati non si direbbe di essere a dicembre. Ci sono, per citarne alcuni, fragole, frutti di bosco e prugne. Purtroppo la grande distribuzione segue la richiesta del mercato a scapito della stagionalità e, di conseguenza, della qualità dei prodotti proposta ai consumatori.
Frutta e verdura d’inverno
Ortaggi tipici di questo periodo sono, invece, le verze, perfette se consumate dopo la prima brina quando le foglie diventano più dolci; la cicoria di campo, buonissima semplicemente bollita, condita con un buon olio extravergine d’oliva e accompagnata da un formaggio quartirolo a dadini per addolcirne l’amaro. Si aggiunge alla lista degli ortaggi stagionali il topinambur, un tubero dalla forma particolare, usato in Piemonte per la bagna cauda cruda o cotta, che si dimostra essere perfetto per i diabetici poiché non contiene amidi, ma inulina. Viene trattato e cucinato come se fosse una patata, ossia trifolato o usato per farne un purè. Segue la zucca in varie forme e molto versatile in cucina, perfetta per la stagione invernale con il suo caldo colore aranciato e ricca di carotene. Infine, non vanno dimenticate mandorle, noci, fichi secchi, cachi, melograni e kiwi, tutti prodotti che in questo mese sono al massimo del loro valore nutritivo. Di seguito, vi proponiamo due ricette ideali nel periodo natalizio.

cappone alla stefani

macedonia natalizia

Riguardo l'autore

Nadia Covallero

Nadia Covallero

Area: Cucina